Shop

MARTHA WASHINGTON va in guerra – MILLER – GIBBONS Comic Art

2,00

MARTHA WASHINGTON va in guerra – MILLER – GIBBONS Comic Art

1 disponibili

Descrizione

MARTHA WASHINGTON va in guerra- MILLER, GIBBONS-COMIC ART AVVENTURA n. 72

Martha Washington

L’anno è il 2014 e infuria la Seconda Guerra Civile Americana. Il
paese è diventato il terreno di battaglia di due potenze militari, la
forza di pace governativa P.A.X. e l’illegale Fat Boy Burgers
Corporation. Caos e disordine si alternano senza pietà mentre intere
città vengono distrutte e i cittadini schiavizzati e uccisi. In un mondo
privo di eroi e ideali, scende in campo Martha Washington, 19 anni,
tenente della P.A.X., unica traccia rimasta di umanità.

Politica e fumetti. L’esponente forse più significativo
di tale tendenza nella saga fantascientifica realizzata dal duo Frank Miller e Dave Gibbons che attraverso le rocambolesche avventure di Martha Washington
ci raccontano un futuro cinico e delirante, amorale e imbottito di
violenza. Un’opera che ha alimentato una serie infinita di polemiche e
aperto un dibattito ancora oggi lungi dall’essere chiuso sul modo di
trattare certi elementi all’interno di un media come il fumetto.


La storia

Martha nasce nel 1995, presso il gigantesco complesso conosciuto come
Cabrini Green. La zona ha tutta l’aria di essere un quartiere malfamato
in stile Bronx ma la realtà è ben altra: il Cabrini è un ghetto dove
sono segregate le persone indesiderate dalla cosiddetta comunità. Tutti i
servizi sono in comune a scapito dell’igiene e regna indisturbata la
legge del più forte. L’America sta attraversando un periodo di
transizione. Il presidente in carica (raffigurato sul Monte Rushmore
insieme agli altri Grandi del Paese), Rexall, eletto nel 1996
decide di adottare una politica di ricostruzione atta ad eliminare i
germi razzisti che infestano la Nazione. Martha nel frattempo comincia a
familiarizzare con la violenza: ancora bambina, viene rapita perché
creduta un maschio per soddisfare le perversioni di un boss pedofilo.
Una volta scoperto il vero sesso della piccola, il boss la libera e fa
uccidere il suo rapitore. Il primo vero shock per Martha arriva quando
la guardia del corpo del gangster appena citato uccide il suo professore
preferito. Martha provvede a vendicarlo uccidendolo con la stessa arma
che aveva troncato la vita del suo mentore. Resa pazza dall’omicidio,
viene internata in un allucinante manicomio criminale dove esce dal
trauma reagendo alla Polizia Sanitaria coordinata dal misterioso Chirurgo Generale. Martha lo uccide e prende possesso delle sue carte di credito che gli consentiranno di vivere.
Per far fronte all’ondata di caos che devasta il Paese, viene formata
una nuova legione straniera formata da ogni genere di criminali a cui,
una volta arruolati, vengono depennati tutti i reati: la P.A.X., in lotta contro la Fat Boy,
la potente multinazionale degli hamburgers, intenzionata ad
accaparrarsi le zone di pascolo create nella foresta amazzonica. Proprio
in un’azione in Amazzonia, Martha conosce la sua nemesi per eccellenza,
il tenente Moretti che si rivelerà uno spregevole traditore e
doppiogiochista. Mentre i due cercano di eliminarsi a vicenda, i tagli
alla spesa pubblica hanno creato nuove fasce di povertà e il paese si
trova notevolmente indebolito e fragile. Viene instaurata la legge
marziale e il presidente Rexall sopravvive a stento ad un attentato che
distruggerà parzialmente la Casa Bianca. Paralizzato in un letto
d’ospedale, viene eletto come successore Howard Nissen che con
una politica di risanamento conta di sistemare le cose. Nissen vince il
conflitto contro la Fat Boy e fa distruggere il Cabrini Green. Intanto,
nel Vaticano scoppia uno scandalo sessuale che farà perdere credibilità
alla Chiesa come Istituzione. Il nemico principale dell’America è ora il
Fronte Ariano Gay che cerca in tutti i modi di uccidere il
presidente. Quest’ultimo si rivela nel frattempo una vittima dell’alcool
e viene facilmente manipolato da Moretti per i suoi sporchi piani di
conquista. Ossessionato dall’idea di uccidere Martha, il tenente
organizza una trappola per la ragazza che verrà in seguito “salvata” dal
Chirurgo Generale che credeva morto e ricoverata dentro la sua clinica
personale dove verrà sottoposta ad un lavaggio del cervello. Con l’aiuto
di due fedeli amici, l’indiano Wasserstein e la schizofrenica con poteri mentali Raggyan,
riesce in qualche modo a scappare. Moretti intanto uccide personalmente
Nissen e tutti i suoi consiglieri e instaura nuovamente la legge
marziale, dopo aver distrutto definitivamente la Casa Bianca. Le cose
continuano ad andare sempre peggio. Il Texas sceglie l’indipendenza come
Lone Star Republic, molti stati del Sud si sono uniti alla Confederazione del Primo Sesso,
una fazione di femministe che controllano un cannone laser in orbita
geostazionaria e altri raggruppamenti sono alle porte. Moretti capisce
che la politica non fa per lui e prima di abbandonare tutto decide
ancora una volta di portare un attacco a Martha presso la Fortezza del
Chirurgo Generale dove è in compagnia dell’ex presidente Rexall (ridotto
alla sola testa dentro un robot) e dei suoi amici. Nella scatenata
lotta che ne deriva perdono la vita Wasserstein e Raggyan e si scopre la
natura artificiale del Chirurgo Generale che si rivela un avanzato
organismo cibernetico. Martha e i suoi riescono ad avere la meglio e a
sconfiggere Moretti, che s’impiccherà nella cella proprio sotto gli
occhi della sua nemica pregandola di non lasciarlo solo mentre muore. Ma
la guerra non conosce soste e sono tante le cose ancora da risanare.
Martha viene a conoscenza degli Spettri, degli spiriti invisibili che solcano i cieli dell’America e di Harmony,
una stazione aerea in grado di controllare le temperature della Terra.
Ma la tecnologia e le potenzialità di Harmony sono un mistero per il
Chirurgo Generale e i suoi adepti vista l’improvvisa sparizione del
geniale inventore. Martha decide di scoprire chi si cela dietro gli
Spettri e s’imbatte in una disperata corsa al centro della Zona
Radioattiva. Dentro il nucleo rovente avrà la risposta a tutte le sue
domande.